Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

I controlli di compliance sulla nuova disciplina finalizzata alla tutela dell’investitore: MiFID II, IDD, PRIIPs

New
17/18 Maggio 2018 Durata: 2 giorni

La disciplina dell'operatività in strumenti finanziari sui mercati, con l'avvento di MIFID II, è stata oggetto di una progressiva e significativa evoluzione caratterizzata dall'introduzione di un quadro regolamentare teso a rendere maggiormente trasparente il ciclo di lavorazione degli ordini. 

La funzione Compliance è chiamata a svolgere un attento monitoraggio allo scopo di garantire il puntuale rispetto degli adempimenti connessi alla gestione "fisica" degli ordini dal punto di vista tecnico, quelli connessi a un'elevata automazione dei processi, nonché, più in generale, dei flussi informativi pre e post trade.


Obiettivi

  • Inquadrare le principali novità introdotte dalle normative a tutela dell’investitore
  • Illustrare gli impatti sui modelli organizzativi, IT e di business
  • Identificare i punti di contatto delle tre normative e le possibili sinergie
  • Approfondire il ruolo della funzione Compliance all’interno del nuovo scenario regolamentare con focus sui controlli di secondo livello

Destinatari

Responsabili e specialisti delle aree compliance e servizi di investimento


Programma didattico

Argomenti principali

  • La prestazione dei servizi di investimento alla luce della MiFID II, IDD e PRIIP
  • I controlli della funzione Compliance a seguito della MiFID II, della IDD e dei PRIIPs
  • Case studies
  • La prestazione dei servizi di investimento alla luce della MiFID II; i rischi di conformità, i presidi ed i controlli
  • L’identificazione dei principali rischi di non conformità di “impianto” e di “funzionamento” alla luce della MiFID II, i controlli “on site” ed a distanza, i presidi specifici ed i relativi compliance test

Programma dettagliato

La prestazione dei servizi di investimento alla luce della MiFID II, IDD e PRIIP

  • Principali istituti normativi e novità introdotte
  • Le interdipendenze e le sinergie tra le tre normative
  • Impatti sui modelli organizzativi, IT e di business
  • La POG - product governance lato distributore e il ruolo della funzione Compliance nel monitoraggio della strategia distributiva
  • La trasparenza sull’informativa di costi, oneri e incentivi. Discipline a confronto
  • Ramo Danni e Ramo Vita – il ruolo del Regulator e delle Autorità di Vigilanza
  • Demand and needs. La coerenza delle esigenze assicurative
  • IPID, DIP e DIP aggiuntivo
  • Il controllo costi/benefici sugli switch di prodotti e le difficoltà di coniugare elementi quantitativi e qualitativi
  • Facoltà e possibili opportunità di business - il caso della consulenza indipendente

I controlli della funzione Compliance a seguito della MiFID II, della IDD e dei PRIIPs

  • Operatività esposte a maggiori rischi di conformità;
  • Nuovi strumenti oggetto di monitoraggio;
  • Nuovi set di controlli introdotti.

Case studies

  • Product Governance. Allineamento tra i Target Market di MiFID II e IDD
  • Demand and needs. Il questionario di esigenze assicurative
  • Consulenza indipendente. Pro e contro di una scelta strategica
  • Informativa sui costi. La gestione della consegna di KiD, DIP e moduli MiFID II

La prestazione dei servizi di investimento alla luce della MiFID II; i rischi di conformità, i presidi ed i controlli

  • Il servizio di consulenza;
  • La gestione individuale di portafogli.

L’identificazione dei principali rischi di non conformità di “impianto” e di “funzionamento” alla luce della MiFID II, i controlli “on site” ed a distanza, i presidi specifici ed i relativi compliance test, riguardanti:

  • I criteri discriminatori della consulenza in forma indipendente e non (pluralità dell’offerta, inducements, ecc.)
  • La gestione delle raccomandazioni
  • La verifica del processo di valutazione dell’adeguatezza delle operazioni di investimento/disinvestimento
  • I legami con la product governance
  • La gestione dei costi e degli oneri e le connesse informative
  • Gli obblighi di reportistica
  • I controlli sulla rete di consulenti
  • La consulenza e la gestione individuale di portafogli via web – aspetti peculiari