Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

Il business plan e la valutazione prospettica dell'impresa: l’analisi dei bilanci di previsione

New
29/30 Novembre 2018 Durata: 2 giorni

I nuovi standard EBA in materia di Non Performing Exposures e Forborne Exposures e gli standard AQR impongono alle banche di valutare i flussi di cassa prospettici delle imprese attraverso lo strumento del business plan, la cui utilità si manifesta anche per valutare la sostenibilità di specifici piani di investimento o la credibilità di un piano di risanamento nelle situazioni di crisi. Nel trasferire al partecipante le metodologie per una lettura ed analisi critica del business plan, il corso fornisce gli strumenti idonei a valutarne la “tenuta”, ovverosia la coerenza e credibilità dei piani previsionali, finalizzata alla formulazione di un giudizio di merito creditizio di tipo looking forward.


Obiettivi

  • Fornire le metodologie di analisi del business plan delle imprese per verificare coerenza e credibilità dei piani previsionali e dei piani di risanamento
  • Valutare la sostenibilità finanziaria delle richieste dell’impresa cliente anche nell’ottica di assistenza verso il management aziendale nella valutazione delle coperture finanziarie più opportune dei progetti di investimento ipotizzati
  • Assumere una delibera basata sulla valutazione del merito creditizio di controparte in logica looking forward

Destinatari

Responsabili e specialisti dell'area credito, analisti qualità credito, gestori imprese, responsabili di filiale


Programma didattico

Argomenti principali

  • Il business plan dell’ impresa cliente
  • La previsione economico-patrimoniale dell’impresa cliente
  • L’analisi finanziaria previsionale sulla base del business plan d’impresa
  • La previsione della sostenibilità finanziaria dell’impresa e la formulazione del giudizio looking forward
  • Disamina di casi pratici

Programma dettagliato

Il business plan dell’ impresa cliente

  • Il ruolo del business plan quale strumento di pianificazione strategica e di comunicazione economico-finanziaria.
  • Lo schema logico di costruzione di un business plan e il collegamento tra l’analisi strategico-competitiva e quella economico-finanziaria.
  • Il Piano quale strumento di previsione dei key financial drivers: il piano operativo, il piano finanziario e il piano degli investimenti.

La previsione economico-patrimoniale dell’impresa cliente

  • La valutazione dell’attendibilità del business plan aziendale e del piano finanziario al suo interno: review delle ipotesi e delle assunzioni sulle variabili chiave del modello di business aziendale.
  • Le previsioni sulle variabili chiave del modello di business aziendale.
  • La sensitivity analysis sui fattori chiave della previsione.

L’analisi finanziaria previsionale sulla base del business plan d’impresa

  • L’organizzazione di una logica previsionale di tipo finanziario:
    • l’individuazione dei flussi di cassa rilevanti per la previsione (il rendiconto finanziario  previsionale)
    • la determinazione dei flussi di cassa rilevanti attraverso la previsione dei drivers finanziari·        
  • Il fabbisogno finanziario esterno e la sua previsione per la determinazione della variazione di struttura finanziaria attesa.
  • La coerenza tra il fabbisogno finanziario previsto e le richieste dell’impresa cliente.
  • Casi particolari (cenni): progetti segregati, nuove imprese e ristrutturazioni d’impresa.
    • Il concetto di sostenibilità finanziaria: la debt capacity e i rischi ad essi sottostanti.
  • L’applicazione delle analisi di sensitività e di scenario per la valutazione dei rischi di controparte.
  • La mitigazione dei fattori di rischio (cenni).

La previsione della sostenibilità finanziaria dell’impresa e la formulazione del giudizio looking forward

  • La struttura finanziaria proposta e il conseguente livello di debt requirement.
  • La sostenibilità finanziaria:
    • compatibilità della capacity aziendale con i flussi di requirement e la previsione della accoglibilità attesa della struttura finanziaria aziendale.
    • come individuare la sostenibilità del rimborso con la logica ‘on going concern’ mutuata dall’AQR.
  • La proposta di delibera basata sui risultati dell’analisi previsionale. 

Disamina di casi pratici