Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

L'antiriciclaggio: guida agli adempimenti degli intermediari

23/24 Maggio 2018 Durata: 2 giorni

Il D. Lgs. n. 90/2017 di recepimento della IV Direttiva antiriciclaggio introduce nuove misure in materia di contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo internazionale che evolvono il quadro normativo con importanti novità sugli adempimenti degli intermediari. In particolare, il rafforzamento del principio di proporzionalità e dell’approccio basato sul rischio, l’attenzione ad una maggiore trasparenza nell’identificazione del cliente, nuovi criteri nell’individuazione del titolare effettivo, nuovi criteri di conservazione dei dati, l’impianto sanzionatorio nonché l’adeguatezza delle soluzioni organizzative adottate in materia di antiriciclaggio sono solo alcuni dei nuovi temi che gli operatori dovranno approfondire nei prossimi mesi.

 

Il corso illustra l’evoluzione della normativa antiriciclaggio e i punti chiave del D. Lgs. n. 90/2017, attraverso un approccio che si avvale dell’analisi di casi pratici tratti dall’esperienza operativa.


Obiettivi

  • Individuare le novità introdotte con il D. Lgs. n. 90/2017
  • Analizzare le comunicazioni di Banca d’Italia pubblicate nel 2018 in tema di obblighi antiriciclaggio per gli intermediari bancari e finanziari, il regime transitorio, le persone politicamente esposte
  • Definire gli elementi per l’adeguata verifica della clientela
  • Analizzare gli obblighi di segnalazione delle operazioni sospette, l’iter e gli strumenti della collaborazione attiva
  • Valutare l’uso del contante, degli assegni e dei titoli al portatore da parte della clientela

Destinatari

Ruoli che presidiano i processi di antiriciclaggio e di contrasto al finanziamento al terrorismo, i rapporti con UIF e Banca d'Italia; responsabili e specialisti delle aree internal audit, legale e organizzazione, compliance.


Programma didattico

Argomenti principali

  • L’evoluzione della normativa antiriciclaggio
  • L’adeguata verifica della clientela e del titolare effettivo
  • Le sanzioni e le responsabilità
  • Le limitazioni all’uso del contante e degli altri titoli al portatore, degli assegni bancari, postali e circolari e dei libretti di risparmio al portatore
  • Le nuove modalità di conservazione
  • I dati aggregati, controlli e rilievi
  • La segnalazione delle operazioni sospette
  • Le comunicazioni oggettive
  • Le ispezioni e i controlli delle autorità

Programma dettagliato

L’evoluzione della normativa antiriciclaggio

  • Analisi delle novità introdotte dal D. Lgs. 90/2017
  • Comunicazione di Banca d’Italia del 9 febbraio 2018 in materia di obblighi antiriciclaggio per gli intermediari bancari e finanziari e regime transitorio
  • Comunicazione di Banca d’Italia del 23 gennaio 2018 in tema di procedure di adeguata verifica rafforzata sulle Persone Politicamente Esposte
  • Orientamenti EBA – ESMA – EIOP sulle misure semplificate e rafforzate di adeguata verifica della clientela e sui fattori di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo

L’adeguata verifica della clientela e del titolare effettivo

  • Analisi e valutazione del rischio: le novità introdotte dalla IV Direttiva antiriciclaggio
  • Identificazione e verifica del cliente ed esecutore
  • Il titolare effettivo: le novità introdotte dal D. Lgs. 90/2017 - casistiche e problematiche
  • Misure semplificate di adeguata verifica
  • Obblighi di adeguata verifica rafforzata
  • L’esecuzione tramite terzi
  • L’adeguata verifica a distanza
  • L’obbligo di astensione per verifica insufficiente o impossibile

Le sanzioni e le responsabilità

  • Il nuovo impianto sanzionatorio introdotte dal D. Lgs. 90/2017 e il principio del favor rei
  • Le responsabilità degli organi di controllo
  • I compiti della compliance e della funzione antiriciclaggio

Le limitazioni all’uso del contante e degli altri titoli al portatore, degli assegni bancari, postali e circolari e dei libretti di risparmio al portatore

  • Le ultime norme limitative all’uso del contante e sui libretti: ricadute operative e segnaletiche
  • Art. 49 decreto 231/07 limitativo dei trasferimenti di contante tra soggetti diversi e dei mezzi di pagamento quali assegni bancari e postali e assegni circolari, libretti al portatore
  • Art. 49 e le recenti note del M.E.F.
  • Gli impatti operativi con l’uso di banconote di elevato taglio
  • La disciplina dei money transfer
  • Suggerimenti operativi gestionali anche finalizzati ai rapporti con la clientela

Le nuove modalità di conservazione

  • Gli obblighi di conservazione: ambito applicativo, cosa cambia rispetto all’AUI?
  • Il provvedimento recante disposizioni attuative per la tenuta dell’Archivio Unico Informatico del 3 aprile 2013, le successive integrazioni e le modalità di conservazione previste dal D. Lgs. 90/2017
  • Le operazioni frazionate
  • I rapporti continuativi

I dati aggregati, controlli e rilievi

  • La procedura S.AR.A., i controlli e i relativi recenti aggiornamenti
  • La tipologia dei dati
  • Le modalità di aggregazione e trasmissione

La segnalazione delle operazioni sospette

  • Cosa è cambiato in ambito SOS con la pubblicazione del D. Lgs. 90/2017
  • La Relazione Annuale UIF 2016 pubblicata nel luglio 2017
  • Gli indicatori di anomalia: il Provvedimento di Banca d’Italia del 24 agosto 2010
  • Analisi degli schemi di anomalia emanati, tempo per tempo, dalla UIF
  • Il sistema di inoltro alla UIF per via telematica delle segnalazioni di operazioni sospette; le istruzioni UIF sul sistema di raccolta e gestione e sulle informazioni da inserire nelle segnalazioni ed i successivi chiarimenti pubblicati
  • La UIF nella sua funzione di analisi delle segnalazioni: il potere di sospendere l’operazione sospetta e il flusso di ritorno (analisi di casi operativi inerenti il potere della sospensione)
  • Le considerazioni tratte dalle relazioni del MEF
  • I casi e i Quaderni pubblicati dalla UIF, quelli giudiziari e delle cronache quotidiane: indicazioni utili per l’operatività bancaria

Le comunicazioni oggettive

  • Le novità introdotte al D. Lgs. 231/07
  • I futuri adempimenti dei soggetti obbligati

Le ispezioni e i controlli delle autorità

  • I controlli sugli aspetti organizzativi e procedurali
  • I controlli sul rispetto degli obblighi antiriciclaggio