Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

L’IVA nelle banche e il gruppo IVA bancario

Il complesso quadro legislativo dell’Iva è stato integrato di recente da interventi normativi quali la Legge di Bilancio 2017 e 2018 e provvedimenti collegati, dai chiarimenti dell’Amministrazione finanziaria, dalle novità sul contenuto, forma e tempistica delle fatture.

Il corso illustra le novità normative, i presupposti dell’imposta e gli adempimenti formali e sostanziali per la sua applicazione approfondendo le problematiche interpretative anche in relazione ai criteri di territorialità e del tributo. Inoltre, analizza gli aggiornamenti sulla modulistica dichiarativa, la relativa tempistica di presentazione e la disciplina normativa del Gruppo Iva bancario.


Obiettivi

  • Illustrare l’attuale quadro normativo della disciplina Iva delle attività bancarie e finanziarie
  • Analizzare l’operatività della gestione contabile e amministrativa tenuto conto delle caratteristiche operative nazionali e comunitarie
  • Esaminare i nuovi adempimenti dichiarativi relativi al Gruppo Iva e individuare i suoi impatti economici, finanziari e patrimoniali nei bilanci di esercizio.

Destinatari

Responsabili e specialisti dei servizi contabilità, fiscale/tributario.


Programma didattico

Argomenti principali

  • Fonti normative
  • Analisi della disciplina IVA delle attività bancarie e finanziarie
  • Profili formali e sostanziali di applicazione dell’IVA da parte degli operatori bancari e finanziari
  • Analisi operativa della gestione contabile e amministrativa tipica dell’IVA bancaria

Programma dettagliato

Fonti normative

  • Normativa comunitaria e nazionale riguardante l’applicazione dell’IVA
  • Delimitazione dei presupposti soggettivi e oggettivi di applicazione dell’imposta e nei rapporti con la pubblica amministrazione (“split payment” e “fatturazione elettronica”)
  • Ambito territoriale di applicazione: le operazioni bancarie e finanziarie con l’estero, gli adempimenti intracomunitari semplificati e la rilevanza dell’iscrizione al “VIES” e relative novità, le importazioni di beni, le acquisizioni di servizi da operatori esteri, il commercio elettronico diretto e indiretto, i servizi digitali e la fatturazione elettronica

Analisi della disciplina IVA delle attività bancarie e finanziarie

  • Operazioni di raccolta e di impiego
  • Prestazioni creditizie concernenti i crediti per cassa e di firma: operazioni di credito e finanziamento, aperture di credito, sconto effetti, anticipazioni su titoli, garanzie e altre operazioni in materia di prestazioni creditizie e finanziarie
  • Servizi bancari: servizi di pagamento e di incasso, depositi a custodia e amministrazione, cassette di sicurezza, servizi di cash management, di private e corporate banking, operazioni di cartolarizzazione, servizi di factoring e di leasing
  • Operazioni su titoli e valori: negoziazione di titoli, valori mobiliari e strumenti derivati, operazioni concernenti obbligazioni e titoli di Stato, pronti contro termine
  • Operazioni valutarie
  • Regime IVA delle gestioni patrimoniali individuali
  • Disciplina del mercato dell’oro ad uso industriale e per investimento
  • Disciplina delle attività di servizi infragruppo (IVA di gruppo)
  • L’introduzione del “Gruppo Iva” previa consultazione UE: cenni sulle modalità attuative, i vincoli, i principi e le esclusioni
  • Gruppo Iva: vincolo economico, finanziario ed organizzativo
  • Le modalità di gestione di un’unica partita Iva
  • Regime impositivo, ai fini dell’IVA e dell’imposta di registro, degli atti negoziali degli immobili ad uso strumentale e abitativo, con focus sulla disciplina delle compravendite e delle locazioni anche finanziarie e del “rent to buy” di tali beni così come di recente modificata e tenuto conto dei chiarimenti forniti dall’Amministrazione finanziaria

Profili formali e sostanziali di applicazione dell’IVA da parte degli operatori bancari e finanziari

  • Quadro di sintesi degli adempimenti previsti ai fini dell’imposta, con focus sulle modalità applicative dell’IVA per le operazioni introdotte dal D.M. 12 febbraio 2004, n. 75
  • Adempimenti contabili: disciplina delle modalità di fatturazione delle operazioni bancarie e finanziarie tipiche e delle altre attività bancarie
  • Normativa sulla detrazione dell’IVA e sulla crescente applicazione dell’inversione contabile (reverse charge)
  • La comunicazione dei dati: i) liquidazioni periodiche Iva e ii) fatture emesse e ricevute
  • Regimi semplificativi, opzioni e novità circa l’emissione della fattura anche nei confronti della pubblica amministrazione (obblighi e modalità di emissione, tempi e contenuti, nuove tipologie e formato elettronico, conservazione digitale, “split payment”, ecc.)
  • Esercitazione

Analisi operativa della gestione contabile e amministrativa tipica dell’IVA bancaria

  • Adempimenti relativi agli acquisti di beni e di servizi, alle importazioni e alle operazioni intracomunitarie, l’analisi di fatture di acquisto, anche in ordine ai vari regimi Iva esistenti, e di bollette doganali e la successiva annotazione sui registri IVA
  • Adempimenti formali e sostanziali sulle operazioni attive e di impiego, sui servizi bancari e sulla gestione dei proventi degli immobili di proprietà della banca
  • Raccordo delle rilevazioni contabili ai fini dell’IVA con il bilancio della banca
  • Analisi di casi

Altre novità di rilievo

  • Ricadute delle sentenze della Corte di Giustizia Europea sui consorzi
  • Eliminazione della scheda carburante e nuova modalità di pagamento per la detrazione dell’Iva relativa alle spese di carburante