Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 

Corsi interaziendali

Controlli e mitigazione nella gestione dei conflitti di interesse (parti correlate, soggetti collegati, informazioni privilegiate)

New
04 Maggio 2018 Durata: 1 giorno

Il corso ha l’obiettivo di fornire una visione organica e integrata della disciplina di riferimento in materia di interesse delle parti correlate e dei soggetti collegati focalizzandosi sull’analisi degli aspetti di maggiore criticità operativa e le diverse soluzioni attuabili nel presidio dei rischi collegati.

In particolare nella prima parte della giornata, si analizzerà il processo di identificazione delle parti correlate e dei soggetti collegati, i limiti previsti dalla normativa di riferimento,  le peculiarità di applicazione della normativa di riferimento in caso di società quotate, le procedure deliberative connesse alle operazioni con parti correlate e soggetti collegati. In particolare,  con riferimento alle società italiane quotate o con azioni diffuse fra il pubblico in misura rilevante, verrà trattata la disciplina prevista dalla Consob in tema di “operazioni con parti correlate”, avendo riguardo agli elementi di continuità e discontinuità con la disciplina di Banca d’Italia. 

Saranno inoltre analizzate le novità in tema di conflitti di interesse in relazione alla nuova disciplina sui servizi di investimento derivante dall’applicazione della cd. MiFID2 e  alle novità a livello europeo derivanti dagli orientamenti EBA e ESMA in tema di governance interna.

Il focus si sposterà poi sulle fasi del processo di compliance che vanno dall’identificazione dei rischi alla definizione dei controlli, con l’obiettivo di fornire, anche attraverso la condivisione di testimonianze bancarie, soluzioni operative legate agli aspetti di criticità nel presidio dei rischi collegati a tale ambito in particolare per quanto riguarda l’aspetto gli aspetti di esecuzione dei controlli di conformità.  


Obiettivi

  • Conoscere le fonti normative in materia di soggetti collegati e parti correlate
  • Condividere le novità normative in materia di servizi di investimento e governance interna
  • Individuare ed analizzare i relativi rischi di non conformità
  • Individuare le possibili azioni a mitigazione dei rischi individuati
  • Definire i processi per una gestione conforme degli obblighi normativi
  • Definire i controlli da porre in essere al fine di verificare l’esistenza e l’affidabilità dei processi e dei sistemi posti in essere

Destinatari

Responsabili e specialisti dell'area compliance e delle aree legale, contenzioso, reclami ed ufficio affari societari.


Programma didattico

Argomenti principali

  • Le attività di rischio e i conflitti di interesse per banche e gruppi bancari nei rapporti con i soggetti collegati
  • Il perimetro dei soggetti collegati e l’individuazione delle parti correlate
  • I limiti alle attività di rischio, consolidati e individuali
  • Le peculiarità per le banche di credito cooperativo e banche di garanzia collettiva
  • Le procedure deliberative
  • La disciplina delle obbligazioni degli esponenti bancari (art. 136 del Testo Unico Bancario)
  • Il coordinamento con la disciplina Consob relativa alle operazioni con parti correlate
  • Le novità in tema di conflitti di interesse derivanti dall’applicazione della Direttiva (UE) 2014/65 – MiFID2
  • Focus sui conflitti di interesse e la governance interna: le novità a livello europeo
  • I controlli interni e le responsabilità degli organi aziendali
  • L’analisi della normativa in ottica compliance: individuazione di rischi e delle sanzioni
  • Dall’identificazione dei processi impattati alla definizione e esecuzione delle azioni di mitigazione e dei controlli

Programma dettagliato

Le attività di rischio e i conflitti di interesse per banche e gruppi bancari nei rapporti con i soggetti collegati

  • La normativa primaria contenuta nel codice civile e nel TUB
  • L’obbligo di astensione dei soci o amministratori
  • Le Istruzioni di Vigilanza di Banca d’Italia

Il perimetro dei soggetti collegati e l’individuazione delle parti correlate

I limiti alle attività di rischio, consolidati e individuali

  • Le modalità di calcolo e casi di superamento 

Le peculiarità per le banche di credito cooperativo e banche di garanzia collettiva

Le procedure deliberative

  • La fase pre-deliberativa e deliberazione
  • Il ruolo degli amministratori indipendenti
  • Le operazioni di competenza dell’assemblea
  • Le delibere quadro
  • Le operazioni infragruppo

La disciplina delle obbligazioni degli esponenti bancari (art. 136 del Testo Unico Bancario)

  • L’ambito di applicazione e le regole procedurali dall’art. 136 del TUB
  • Il coordinamento tra la disciplina Banca d’Italia in materia di operazioni con soggetti collegati e le procedure deliberative

Il coordinamento con la disciplina Consob relativa alle operazioni con parti correlate

Le novità in tema di conflitti di interesse derivanti dall’applicazione della Direttiva (UE) 2014/65 – MiFID2

  • Individuazione, prevenzione e gestione dei conflitti di interesse
  • Procedure e misure da adottare
  • Obblighi di disclosure e rendicontazione
  • Alimentazione dati e registro dei conflitti di interesse 

Focus sui conflitti di interesse e la governance interna: le novità a livello europeo

  • Politiche in materia di conflitto di interesse a livello dell’ente e per il personale negli Orientamenti EBA sulla governance interna
  • Focus sugli Orientamenti congiunti EBA/ESMA sulla valutazione dell’idoneità dei membri dell’organo di gestione dei key function holders: i possibili scenari derivanti dal futuro Regolamento MEF sui requisiti degli esponenti bancari di attuazione dell’art. 26 TUB

I controlli interni e le responsabilità degli organi aziendali

  • I ruoli e le attività di controllo

L’analisi della normativa in ottica compliance: individuazione di rischi e delle sanzioni

  • Individuazione, prevenzione e gestione dei conflitti di interesse

Dall’identificazione dei processi impattati alla definizione e esecuzione delle azioni di mitigazione e dei controlli

  • La gestione dei conflitti di interesse in Banca Monte dei Paschi di Siena