Attenzione! E' possibile che si verifichino problemi per la visulizzazione di questa pagina web con il browser in uso. Per un miglior utilizzo si consiglia di aggiornare il browser.
 
Alta Formazione e Master

Banking & Financial Diploma

 

Il Banking & Financial Diploma e` un programma rivolto ai giovani che riassume il meglio dei percorsi di formazione sui fondamenti della professionalita` bancaria e finanziaria. 

Giunto alla XX edizione, si distingue non solo per la qualita` dei contenuti delle risorse formative ma anche per la sua architettura didattica, basata sul blended learning: essa consente di acquisire conoscenze, capacita` e competenze attraverso metodologie innovative di partecipazione, in presenza e in aula virtuale.

Il modello di apprendimento utilizzato integra lo scambio tra allievi, l’assistenza – diretta o tramite la piattaforma C@mpus – di tutor di processo e di contenuto, l’autoapprendimento su supporti didattici multi–device e fruibili online.

Il percorso include 12 incontri in aula presso poli territoriali, webinar con gli esperti della faculty, test finali e analisi di business case.

Il B&FD adotta un solido sistema di valutazione che misura, in entrata, in itinere e a conclusione di ogni modulo, il livello di apprendimento dell’allievo, favorendo in questo modo eventuali azioni di miglioramento. A conclusione del percorso ABIFormazione rilascia, agli allievi che hanno superato i sei test finali il Diploma di professionalita` bancaria e finanziaria e la Certificazione Europea dei Fondamenti della Professionalita` Bancaria – EFCB.

 

Kick off del progetto -  11 novembre 2016

 

SCARICA LA BROCHURE   

SCARICA IL CALENDARIO 

 

ACCORDI UNIVERSITARI

L’accordo tra ABIFormazione e l’Universita` telematica Unitelma Sapienza assicura ai diplomati del Banking & Financial Diploma:

  • 59 CFU per il Corso di Laurea Triennale in Scienze dell’Economia Aziendale (CLEA)
  • 36 CFU per il Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale (CLEMA)
  • Sconti riservati sulle quote di iscrizione al Corso di Laurea Triennale in Scienze dell’Economia Aziendale (CLEA) e al Corso di Laurea Magistrale in Economia e Management Aziendale (CLEMA)

 

Programma Didattico

Il B&FD e` suddiviso in 6 moduli tematici, ognuno di 12 unita` didattiche e dura 12 mesi.

Modulo 1 - LO SCENARIO DELL’INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA

Economia, attori, regole, scenari: sono questi i temi principali del modulo introduttivo. A partire dalla descrizione della struttura finanziaria dell’economia e delle tipologie di intermediari finanziari, il modulo affronta l’evoluzione dei comportamenti finanziari e dell’ordinamento creditizio e dell’intermediazione mobiliare. Un focus e` riservato alla definizione della strategia in banca e misurazione della performance, all’analisi dello scenario macrofinanziario, con gli strumenti di politica monetaria e le determinanti fondamentali dei tassi di interesse e di cambio.

Chiudono il modulo i modelli interpretativi dell’instabilita` finanziaria e approfondimenti sulla crisi finanziaria globale, le crisi sovrane europee e le prospettive per il recupero della stabilita` macrofinanziaria.

Modulo 2 - RETAIL AND CORPORATE LENDING

Il modulo affronta il tema dei prodotti e servizi creditizi rivolti alla clientela retail e corporate. Gli argomenti trattati spaziano quindi dal credito ai consumatori ai mutui e al credito immobiliare alle famiglie per poi entrare nel vivo delle politiche di gestione del credito. Particolare attenzione e` rivolta al processo di affidamento e all’analisi qualitativa e andamentale, della performance e dell’equilibrio aziendale, della dinamica finanziaria dell’impresa. Concludono il modulo i temi della pianificazione finanziaria e determinazione del fabbisogno finanziario, l’analisi dei servizi bancari a copertura del fabbisogno finanziario e il rapporto tra fabbisogno finanziario, investimenti e attivita` internazionali.

Modulo 3 - INVESTIMENTI FINANZIARI E MERCATI

Il tema degli investimenti finanziari e` analizzato, anche attraverso un’apposita ‘cassetta degli attrezzi’, secondo una logica di rischio – rendimento. La prima parte e` dedicata agli strumenti finanziari : titoli di debito, titoli di capitale, prodotti assicurativi, strumenti derivati. La seconda approfondisce i mercati attraverso cui avvengono gli scambi, l’intermediazione mobiliare, i servizi di investimento e servizi accessori. Uno specifico spazio viene dedicato anche ai temi regolamentari (MiFID, trasparenza e tutela dell’investitore) e alla consulenza negli investimenti finanziari.

Modulo 4 - PRIVATE BANKING E ASSET MANAGEMENT

Questo modulo e` dedicato all’analisi dei bisogni e delle caratteristiche dei clienti private e alla descrizione dei prodotti e servizi offerti al target. Dopo lo studio degli assetti organizzativi degli operatori del settore, vengono approfonditi i temi dell’asset allocation, della costruzione del portafoglio ottimale, delle scelte di investimento e finanza comportamentale. Completa l’analisi degli strumenti (banking ordinario, gestioni patrimoniali, fondi comuni di investimento, exchange traded funds; investimenti alternativi: hedge funds, private equity e commodities), del real estate e mercato dell’arte e della pianificazione previdenziale-assicurativa. Un’attenzione particolare, infine, a servizi evoluti, quanto complessi e preziosi, quali la pianificazione successoria e la consulenza fiscale.

Modulo 5 - RISK MANAGEMENT IN BANCA

Il modulo consente di acquisire le conoscenze per individuare dove si originano i rischi e capire come i rischi possono essere gestiti. La crisi economica internazionale degli ultimi anni ha posto l’attenzione sui modelli integrati di risk management. La necessita` di identificare, quantificare, mitigare e monitorare i rischi rappresenta oramai il focus centrale delle strategie e dell’operativita` di qualunque intermediario. In una panoramica che va da Basilea I a Basilea III, il modulo dettaglia tutti i piu` importanti rischi e i relativi modelli di valutazione e gestione, secondo un approccio integrato con costanti riferimenti alla regolamentazione. Il modulo si chiude con una disamina dell’impatto dei rischi sulla performance, anche alla luce degli scenari economici futuri.

Modulo 6 - LE STRATEGIE BANCARIE NEL NUOVO CONTESTO COMPETITIVO

Questo modulo e` dedicato all’approfondimento delle strategie che le banche stanno mettendo in atto per continuare a competere in un mercato profondamente mutato. I framework regolamentari, l’ingresso nel mercato di player nuovi ed eterogenei, l’evoluzione tecnologica, il cambiamento di cultura, le abitudini di consumo e di spesa dei clienti sono solo alcuni dei fenomeni che riconfigurano lo scenario competitivo in cui operano le banche. Per continuare a competere e a costruire un equity story di successo, le banche si apprestano a mutare radicalmente la propria value proposition e il proprio modello di business, con impatti sulle strategie distributive, commerciali, creditizie e finanziarie. Nel modulo, innovativo e finalizzato a fornire una “visione sul futuro”, saranno presentati numerosi esempi pratici e casi di successo.

Contatti

Massimiliano Conte
email  m.conte@abiformazione.itseparatore verticaletelefono  06.6767.279

Laura Caserio
email  l.caserio@abiformazione.itseparatore verticaletelefono  06.6767.572

Tina Mattei
email  t.mattei@abiformazione.itseparatore verticaletelefono  06.6767.298